Il primo obiettivo è quello di portare aiuto

utilizzando le risorse che la nostra gente possiede: generosità, spirito di solidarietà verso chi sta male, capacità di lavorare duramente e fare gruppo attorno ad un obbiettivo concreto, definito.

I nostri progetti

Dona il 5x1000

Per devolvere il 5 per mille basterà indicare nella casella del modello 730, sul modello unico o CUD, la categoria ONLUS ed il nostro codice fiscale: 96038270227

Maggiori informazioni

Ultime News

Una Amatriciana per Amatrice

Vi invitiamo DOMENICA 25 Settembre 2016, a partire dalle ore 11.30, presso Oratorio Parrocchiale Vigolo Vattaro, in occasione del 1° Trofeo SAT “UNA CIMA PER GLI AMICI” ad un PRANZO SOLIDALE con Pasta all’Amatriciana, accompagnata da secondo, verdura, dolce e bevanda... leggi tutto

INCONTRO PUBBLICO – 19 settembre 2016

Lunedì 19 settembre 2016 ore 18,30 presso la Sala Consigliare del Comune Altopiano della Vigolana piazza del Popolo – Vigolo Vattaro Interverrà Abba Teshome Fickr Direttore del Segretariato Tecnico della Diocesi Cattolica di Emdibir (Guraghe Etiopia), nostro... leggi tutto

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

Ancora una volta quanto accaduto nelle zone del Centro Italia ci lascia sgomenti. Ma non viene a mancare il nostro concreto desiderio alimentato, da quel profondo spirito di solidarietà, di fare del bene per le popolazioni colpite da questo dramma, come già successo... leggi tutto

mondo-mani-585x357Nel vasto mondo della solidarietà italiana, ed in particolare di quella trentina si inserisce anche la nostra associazione costituitasi nel 1995.

L’Associazione di volontariato “Solidarietà Vigolana” persegue il fine della solidarietà civile, culturale, sociale e umanitaria, promuovendo ed organizzando iniziative idonee a valorizzare il lavoro della comunità dell’Altopiano della Vigolana.
Le diverse attività sono tese a coinvolgere e sensibilizzare la popolazione locale ai valori della responsabilità e della partecipazione, della cooperazione internazionale, del sostegno a favore di particolari situazioni di bisogno anche locali.
Dopo il “sogno impossibile” dell’asilo di Zara del 1995 siamo qui, sempre in pista, con lo stesso spirito solidale e con risultati altrettanto soddisfacenti conseguiti in Asia, America del Sud, Africa.