Da 70 anni al servizio della comunità

 

Da quasi settant’anni la Pro Loco Revò occupa un ruolo strategico e significativo dentro la Comunità, occupandosi della promozione e valorizzazione del territorio, dei suoi prodotti e delle sue tradizioni, oltre che dell’organizzazione di eventi.

Nata nel lontano 1952, l’associazione ha segnato la storia del paese, promuovendo molteplici attività e iniziative a partire dal primo cinematografo gestito proprio dalla Pro Loco, organizzando molti momenti di condivisione, offrendo così alle persone del paese, e non solo, occasioni di incontro, di crescita e di svago.

Oggi non c’è evento e iniziativa in cui la Pro Loco non sia coinvolta, riconoscendo in essa un ruolo centrale nello sviluppo della Comunità. Eventi sportivi, culturali, sociali, ambientali vedono la Pro Loco costantemente impegnata. Negli ultimi anni, in particolare, eventi di una certa risonanza sono stati organizzati come la “Passeggiata Gastronomica a Rvòu”, la gara ciclistica “OzolBike”, la gara podistica “OzolRun”, spesso in collaborazione con altre associazioni locali.

Non si guarda solo all’interno, ma anche fuori. Una delle amicizie e collaborazioni più significative è quella con l’Associazione “Solidarietà Vigolana”. Ad accomunarci vi è una spiccata sensibilità verso le situazioni di disagio e di difficoltà, specie in eventi calamitosi che, pur nella loro tragicità, hanno contribuito a far nascere una sincera amicizia e a saldare i rapporti tra le nostre due realtà.

La prima stretta di mano avvenne in occasione del terremoto a L’Aquila del 2009 dove, con il contributo di tanti volontari e anche di aziende, fu possibile costruire una struttura polifunzionale, denominata “Casa Amici del Trentino”, nel paese di Coppito, a pochi chilometri dal capoluogo duramente colpito, che servì, almeno in un primo momento, da chiesa, essendo stata quest’ultima danneggiata. Con quella Comunità sono nate molte amicizie, molti reciproci scambi, soprattutto tra i giovani di Coppito e di Revò, che ancora continuano, e che hanno visto la sottoscrizione di un patto di amicizia istituzionale tra il Comune di Revò e de L’Aquila.

Una seconda occasione di collaborazione si ebbe in occasione del terremoto in Emilia, in occasione del quale furono raccolti fondi a sostegno della ricostruzione. La terra è stata scossa ancora nel Centro Italia, nel 2016, e così la nostra sensibilità di fare la nostra parte. La squadra della Vigolana e della Pro Loco Revò, ormai testata, si è impegnata intensamente nella realizzazione di un’altra struttura nella frazione di Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata. A turni si è lavorato sia in paese (con la preparazione delle strutture del tetto a Revò e delle pareti sulla Vigolana), sia in loco per la costruzione dell’edificio e anche in questo caso le nostre visite, una volta terminata l’opera, si sono succedute in momenti istituzionali e più informali. Sono occasioni che creano unione, rapporti di stima, di riconoscenza, di fiducia e di amicizia che durano nel tempo.

La “Solidarietà Vigolana” e la Pro Loco Revò hanno poi unito le forze e le risorse, umane ed economiche, nel progetto “Acqua per l’Etiopia” che ha portato alla realizzazione di più tratti di acquedotti in Etiopia, nella regione di Guraghe, per facilitare l’approvvigionamento dell’acqua potabile in luoghi vicini ai tanti villaggi dispersi sul territorio. In tutto, sono stati realizzati 46.430 metri di acquedotto, 7 serbatoi per la raccolta della venuta notturna dell’acqua, 49 fontane per la distribuzione a oltre 25.000 persone.

Quella delle due realtà che in questi anni tanto hanno condiviso è un’anima segnata dallo spirito di condivisione, di cooperazione e di solidarietà che ci auguriamo possa continuare nel tempo sia a favore delle nostre Comunità, che di quelle che incontreremo, nelle occasioni più diverse, sul nostro cammino, grazie sempre allo spirito dei volontari.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Cookie policy

Devi abilitare i cookie per vedere questo contenuto.

Apri preferenze cookie